Schermata 2019-11-08 alle 06.32.28

ABALONE

Citato dallo chef giapponese Nobu Matsuhisa nel volume “Nobu tutte le ricette” l’abalone non è un frutto di mare di semplice cottura. La sua carne per non indurirsi richiede infatti o una cottura molto veloce o una lunga e lentissima. Per questo motivo, viene spesso servito e mangiato crudo dopo essere stato ridotto in sottili fettine.
A questo punto si presta anche a essere condito con un dressing mediterraneo come olio evo e limone o gustato al naturale con un po’ di sale. Ma se non siete fan dei crudi, una delle ricette più semplici arriva dalla California. L’abalone alla californiana è una vera celebrità sulla costa e si prepara così.
Si prendono 4 abaloni puliti e si lasciano marinare per 15 minuti in una salsa preparata con 2 uova e due cucchiai di whiskey. A questo punto si mette sul fuoco una padella con olio per friggere, si impanano gli abaloni nel pane grattato e si friggono fino a doratura. A questo punto possono essere serviti su un’insalata di misticanza, su creme e salse agrumate o semplicemente con qualche fettina di limone.